System Mind » Circolari » Ristrutturazioni con risparmio energetico: il portale Enea è on line!
RISPARMIO - BENESSERE - AMBIENTE - SICUREZZA

Ristrutturazioni con risparmio energetico: il portale Enea è on line!

 

 
È stato ufficialmente presentato il 21 novembre 2018 il portale per la trasmissione all’ENEA delle informazioni necessarie ad ottenere le detrazioni fiscali del 50% (bonus casa) relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, realizzati a partire dall’anno 2018.
 
Il sito è online da oggi all’indirizzo: ristrutturazioni2018.enea.it
 
A causa della novità introdotta  l’Enea, al fine di semplificare l procedura ai cittadini, ha realizzato una “Guida rapida alla trasmissione” contenente le informazioni necessarie per l’invio dei dati mentre, per l’ammissibilità degli interventi si rimanda all’opuscolo dell’Agenzia delle EntrateGuida Ristrutturazioni edilizie 2018”.
 
L’obiettivo della legge è il monitoraggio energetico, ma l’ENEA ritiene che la trasmissione dei dati debba avvenire solamente per gli interventi che comportano riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, tipicamente quelli previsti dal dpr 917/1986, art. 16.bis, lettera h.
 
Guida pratica alla trasmissione
 
Proprio in questo contesto, dunque, è stata pubblicata una guida pratica alla trasmissione dei dati che contiene tutte le informazioni necessarie per la trasmissione dei dati all’ENEA.

Scadenze

Come previsto dalla legge di Bilancio 2018, i contribuenti che intendono accedere a tale beneficio sono obbligati a trasmettere all’ENEA le informazioni sui lavori effettuati entro il termine di 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo o, nel caso di coloro i quali li hanno realizzati e terminati entro la pubblicazione del sito Enea, entro 90 giorni dal 21 novembre 2018 (data di apertura del sito).

 Fasi di inserimento

La trasmissione dei dati relativi agli interventi realizzati va effettuata in base alle seguenti fasi:

  1. Registrazione degli utenti
  2. Dati del Beneficiario
  3. Dati dell’immobile
  4.  Scheda descrittiva degli interventi
  5. Riepilogo
  6. Trasmissione

Interventi ammissibili

Gli interventi ammissibili riguardano le strutture edilizie, gli infissi, gli impianti tecnologici, gli elettrodomestici (solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1o gennaio 2017).
 
L’invio della documentazione al portale Enea è un obbligo imposto dalla legge, dunque, se trovi che la compilazione del modulo sia complessa, non esitare a contattarci allo 040 314125: saremo lieti di offrirti anche questo servizio!