System Mind » Circolari » Portale Enea: la data per consegnare la documentazione è stata prorogata al 01 aprile!
RISPARMIO - BENESSERE - AMBIENTE - SICUREZZA

Portale Enea: la data per consegnare la documentazione è stata prorogata al 01 aprile!


 
 
Da qualche giorno ENEA, su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico, ha informato gli utenti che, per gli interventi di risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia con data di fine lavori nel 2018 che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% ex art. 16 bis del DPR 917/86 per le ristrutturazioni edilizie, il termine per la trasmissione dei dati attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it  è prorogato al 01 aprile 2019!
 
Quindi per tutti i lavori eseguiti, terminati e pagati prima del 21 novembre 2018 (data di apertura del portale ENEA) il termine per per effettuare le comunicazioni all’ENEA è stato differito al 01.04.2019 mentre, per i lavori che ancora si devono concludere, i 90 giorni andranno a decorrere come consuetudine dalla data della fine lavori.
 
Ricordo che l’obiettivo della legge è il monitoraggio energetico, ma l’ENEA ritiene che la trasmissione dei dati debba avvenire solamente per gli interventi che comportano riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, tipicamente quelli previsti dal dpr 917/1986, art. 16.bis, lettera H; fra questi ricordiamo a titolo esplicativo ma non esaustivo:
 
– installazione caldaia,
– interventi di isolazione su strutture opache verticali o orizzontali (facciate e tetti),
– sostituzione di serramenti ed infissi,
– installazione di impianti di contabilizzazione del calore,
– installazione di sistemi di termoregolazione e building automation,
– installazione generatori ad aria calda,
– installazione pompe di calore anche con sonde geotermiche,
– installazione microgeneratori,
– installazione scaldaacqua a pompe di calore,
– installazione impianti solari,
– installazione impianti fotovoltaici,
– installazione di impianti a biomassa,
– elettrodomestici (bonus mobili – solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 01.01.2017).
 
L’invio della documentazione al portale ENEA è un obbligo imposto dalla legge necessario per accedere alle detrazioni fiscali del 50% previste per le ristrutturazioni edilizie.
 
Fai molta attenzione: i termini per i lavori eseguiti nell’anno 2018 stanno scadendo, non farti trovare impreparato e non rischiare di perdere la detrazione fiscale! Non esitare a contattarci allo 040 314125 – info@systemmind.com per svolgere tutte le pratiche necessarie all’invio della documentazione!