System Mind » Circolari » Cose da sapere sulle valvole termiche
RISPARMIO - BENESSERE - AMBIENTE - SICUREZZA

Cose da sapere sulle valvole termiche

Condividi

Che cosa è una valvola termostatica?

La valvola termostatica è un termostato ambiente in grado di variare automaticamente l’afflusso di acqua calda ai radiatori, in base alla reale necessità di calore nella stanza. Di fatto la valvola termostatica mantiene costante in ogni locale la temperatura da te desiderata.

Valvola Termostatica
Valvola Termostatica

Perchè installare le valvole termostatiche?

Ecco i principali vantaggi derivanti dall’installazione delle valvole termostatiche:

  • Riscaldare sfruttando meglio l’impianto, quindi spendendo meno;
  • Gestire il proprio appartamento autonomamente, in base alle proprie esigenze (utile in caso di riscaldamento centralizzato);
  • Regolare la temperatura di ogni stanza come si desidera;

Come si regola la valvola termostatica?

La valvola termostatica rileva le variazioni di temperatura ambiente e regola conseguentemente il flusso di acqua calda che arriva al radiatore, al fine di mantenere costante il clima in casa secondo il valore impostato sulla testa termostatica. La valvola termostatica infatti riesce a sfruttare tutte le fonti gratuite di calore presenti nella stanza oltre al termosifone (ferra da stiro, fornelli, elettrodomestici vari, finestre soleggiate e, persino il calore e emanato da corpi umani). Ogni volta che c’è del calore in eccesso essa ne chiede meno all’impianto di riscaldamento, che entra così in funzione solo come e quando serve. Si tagliano cosi sprechi di energia e costi!

Il radiatore è metà caldo e metà freddo… cosa significa?

E’ una cosa positiva! Indica che la testa termostatica sta lavorando correttamente, fornendo al radiatore solo la quantità d’acqua calda minima necessaria in quel momento della giornata per mantenere costante la temperatura desiderata.

Perchè in alcune stante non raggiungo la temperatura ambiente da me impostata?

Se il radiatore è coperto da copriradiatori, pesanti tendaggi o se semplicemente si trova in posizione non ottimali (esempio: in nicchia) si consiglia l’utilizzo di appositi regolatori termostatici capaci di garantire una corretta rilevazione della temperatura ambiente anche in condizioni non ideali e, conseguentemente una giusta regolazione termica. In alcuni casi, il mancato raggiungimento della temperatura desiderata può essere dovuto al radiatore sottodimensionato.

Come si regola la valvola termostatica in estate o nei periodi di lunga assenza?

Nella casa graduata presente sulle terra termostatica è visibile anche il simbolo  “*” equivalente al valore antigelo (6°C) che si consiglia di impostare in caso di prolungata assenza. Durante la stagione estiva è invece opportuno posizionare tutte le teste termostatiche alla massima apertura (posizione n.5)

Esempio di regolazione

Ecco un semplice esempio di come si sia possibile regolare la temperatura in casa:

  • In cucina (solitamente l’ambiente con più apporti gratuiti) ed in soggiorno max 20°C;
  • In lavanderia e nei locali di passaggio 16-18°C
  • Nei bagni invece si può impostare una temperatura più piacevole, quindi più calda.
Condividi