System Mind » Normative » Nuova modulistica prevenzione incendi: i modelli in vigore dall’11 giugno 2018!
RISPARMIO - BENESSERE - AMBIENTE - SICUREZZA

Nuova modulistica prevenzione incendi: i modelli in vigore dall’11 giugno 2018!

 

 
Con decreto del Direttore Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica (DCPST 16 maggio 2018, n. 72) è stata modificata parte della modulistica per gli adempimenti in materia di prevenzione incendi, in base a quanto previsto dall’ articolo 11, comma 2, del decreto del Ministro dell’interno 7 agosto 2012.
 
Sono, quindi, disponibili i nuovi modelli relativi alla presentazione delle istanze, delle segnalazioni e delle dichiarazioni concernenti i procedimenti di prevenzione incendi che entreranno in vigore l’11 giugno prossimo, sostituendo i vecchi.
 
I nuovi modelli sono i seguenti:
 
Pin 1-2018 – Istanza di Valutazione del Progetto
Pin 2-2018 – Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
Pin 2.1-2018 – Asseverazione ai fini della sicurezza antincendio
Pin 2.2-2018 – Certificazione di resistenza al fuoco
Pin 2.3-2018 – Dichiarazione inerenti i prodotti
Pin 2.4-2018 – Dichiarazione di corretta installazione e funzionamento dell’impianto
Pin 2.5-2018 – Certificazione di rispondenza e di corretto funzionamento dell’impianto
Pin 2.6-2018 –Dichiarazione di non aggravio rischio antincendio
Pin 2 gpl- 2018 – Segnalazione Certificata di Inizio Attività per depositi di gpl
Pin 2.1-gpl-2018 – Attestazione per depositi di gpl
Pin 3-2018 – Attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio
Pin 3-gpl-2018 – Attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio per depositi di gpl
Pin 3.1-gpl-2018 – Dichiarazione per rinnovo per depositi di gpl
Pin 4-2018 – Deroga
Pin 5-2018 – Richiesta istanza di Nulla Osta di Fattibilità
Pin 6-2018 – Richiesta istanza di verifica in corso d’opera
Pin 7-2018 – Voltura
 
Le modifiche principali riguardano, in particolare, l’inserimento di una zona in cui indicare esplicitamente se nel progetto si è fatto ricorso alle norme tecniche allegate al decreto del ministro dell’interno 3 agosto 2015 (RTO) e/o alle regole tecniche verticali della sezione V (RTV) dello stesso decreto.